Balde Diao Keita
Balde Diao Keita (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Da mesi si parla di un possibile addio a fine stagione di Balde Diao Keita, forte attaccante classe ’95, dalla Lazio, club che lo ha portato in Italia e che lo ha lanciato senza paura nel calcio che conta trasformandolo in un talento dalle potenzialità impressionanti.

In realtà l’edizione odierna del Corriere dello Sport fa sapere come il divorzio tra Lazio e Keita si sia già deciso nella sessione di mercato estiva 2016, quando è arrivata la rottura tra le parti dopo il mancato accordo per il rinnovo contrattuale. Non a caso in questi mesi il presidente laziale Claudio Lotito ha imbastito e trovato l’ok per il prolungamento di altri importanti elementi della rosa, come Parolo, Strakosha, Milinkovic-Savic e presto anche Biglia. Tutte situazioni risolte, tranne quella di Keita, reintegrato in rosa a settembre scorso ma mai più contattato per provare ad imbastire una nuova negoziazione per il rinnovo.

A questo punto, quando manca circa un anno alla sua scadenza con la Lazio, il senegalese è sempre più convinto di lasciare la capitale durante la prossima sessione estiva, dopo essere rimasto in biancoceleste per tutto l’arco della stagione in corso. La società non l’ha più chiamato, Keita non è apparso così scontento visto che aveva provato a lasciare la Lazio in un paio di occasioni precedenti. Il futuro potrebbe chiamarsi Milan, la società che più di tutte negli ultimi tempi ha sondato il terreno. Con questi presupposti il divorzio tra Keita e il club di Lotito non dovrebbe essere neanche così difficoltoso.

 

Redazione MilanLive.it