Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

MILAN NEWSZlatan Ibrahimovic ancora in rossonero? Sì, ma come dirigente. Stando a quanto rivelato da Carlo Pellegatti a Premium Sport, il centravanti svedese sogna un ritorno a Milano con un incarico dirigenziale.

Ovviamente non si tratta di qualcosa realizzabile nell’immediato. Il 35enne attaccante del Manchester United non intende ritirarsi dal calcio ora. Anche se è out a causa della rottura del legamento crociato, non vuole appendere le scarpette al chiodo. Lotterà per rientrare in campo al più presto e continuare ancora per qualche tempo la carriera dal calciatore.

Secondo Pellegatti che prima che si infortunasse, Ibrahimovic aveva già programmato il proprio futuro: chiudere la carriera negli Stati Uniti, giocando per un’altra stagione ai Los Angeles Galaxy in MLS e poi tornare al Milan come dirigente. L’infortunio potrebbe soltanto rimandare il grande ritorno. Vedremo se effettivamente rivedremo Zlatan a Milanello in veste differente da quella indossata tra il 2010 e il 2012, quando era la stella della squadra di Massimiliano Allegri.

Lo svedese avrebbe voluto restare, ma le esigenze economiche del club di Silvio Berlusconi lo costrinsero ad accettare la corte del PSG, dove si trasferì insieme a Thiago Silva in una doppia operazione da circa 70 milioni di euro totali, bonus inclusi. Ibra è rimasto legato al Milan e ne ha sempre parlato bene in questi anni, in cui saltuariamente sono emerse voci di calciomercato inerenti un suo possibile ritorno. Ritorno che, però, dovrebbe avvenire solo da dirigente.

 

Redazione MilanLive.it