Marco Storari
Marco Storari (©Getty Images)

MILAN NEWS – E’ arrivato a gennaio a Milanello un po’ per fuggire da Cagliari, dove il rapporto con i tifosi si era logorato, un po’ per tornare in uno dei club in cui si era trovato meglio in carriera. Marco Storari sta silenziosamente lavorando come secondo portiere gregario in un Milan di giovani talenti.

Intervistato oggi da Milan TV, l’ex numero uno tra gli altri di Juve e Sampdoria ha parlato del suo momento in maglia rossonera: “Mi trovo molto bene qui, ho anche un bel rapporto con i tifosi. Con Magni si lavora alla grande. E’ un preparatore dei portieri tra i migliori in circolazione, non a caso quando si parla di Donnarumma non si può elogiare chi lo allena”.

E proprio su Gianluigi Donnarumma arrivano le risposte più interessanti di Storari, che lo osserva da chioccia d’esperienza: “Gigio è già un grande portiere, lo si riconosce dalle parate che fa e ultimamente si sta superando in tal senso. L’intervento su Maccarone? Straordinario, non era facile come riflesso. Nonostante il mio ruolo mi imponga di fare solo il secondo portiere sono contento di esserlo dietro a un bravo ragazzo come lui”.

Il Milan ha l’obiettivo Europa che incombe, a partire dal match di Crotone di domenica pomeriggio: “Ci aspettano cinque partite da giocare alla morte. A Crotone troveremo un ambiente caldo, loro sono in forma. Non ricordavo di aver parato li un rigore (con il Cagliari in B) ma mi fa piacere pensare di poter essere un portafortuna. Il campo dello Scida è molto piccolo, il tifo caloroso. Ma andremo in campo per vincere, con lo spirito di chi deve portare a casa assolutamente i 3 punti”.

 

Redazione MilanLive.it