Stefan de Vrij
Stefan de Vrij (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Quando il derby esce dai confini del terreno di gioco e dagli sfottò dei tifosi e si trasforma in una sfida a colpi di trattative, rilanci e nuove offerte diventa forse ancor più gustoso e combattuto. Milan-Inter dopo il clamoroso 2-2 dello scorso 15 aprile si rinnova proprio su questo terreno.

Come riporta la Gazzetta dello Sport quest’oggi il club rossonero ha lanciato il guanto di sfida ai rivali cittadini per un obiettivo di mercato comune: il difensore olandese Stefan de Vrij, classe ’92, considerato all’unanimità uno dei centrali più forti e completi del campionato italiano. In forza alla Lazio, la sua situazione contrattuale non appare così favorevole vista la scadenza a giugno 2018 e la difficoltà estrema nel trovare un accordo per il rinnovo con la società di Claudio Lotito, presidente che prima di accontentare economicamente i suoi calciatori ci mette sempre un bel po’ di tempo.

Il Milan ha messo nel mirino De Vrij, dopo che alcuni mesi fa già l’Inter aveva inserito sul proprio taccuino l’olandese come rinforzo primario per la difesa. Ora però i rossoneri sono pronti al rilancio: c’è già una base di accordo tra la dirigenza e la stessa Lazio, con Lotito che chiedeva almeno 40 milioni per liberarlo ma che avrebbe dato il via libera a Marco Fassone per una cifra non lontana dai 25 milioni, dettata proprio dall’imminente scadenza di contratto. I nerazzurri avevano invece trovato una bozza d’accordo per il contratto di De Vrij, un quadriennale da 3,5 milioni netti all’anno più bonus, mentre il Milan potrebbe offrire fino a 4 milioni più bonus (legati alla qualificazione Champions) per quattro anni. La prossima settimana Fassone e Massimiliano Mirabelli dovrebbero incontrare l’entourage del giocatore. Un faccia a faccia forse decisivo.

 

Redazione MilanLive.it