Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

MILAN NEWS – Settimana surreale per Mattia De Sciglio quella appena trascorsa. Da tempo viene beccato dai tifosi milanisti per le scialbe prestazioni di questi mesi, spesso in controtendenza con quelle dei compagni.

Domenica però, dopo la sconfitta clamorosa contro l’Empoli, si è superato ogni limite: una frangia di “tifosi” lo hanno aggredito all’uscita di San Siro. Al centro delle accuse, ci sarebbe la sua volontà di non rinnovare il contratto con il Milan in scadenza nel giugno 2018. Addirittura indiscrezioni parlano di accordo con la Juventus. Il rapporto tra lui e il club di via Aldo Rossi sembra ai minimi storici. Nel corso di questa settimana erano previsti incontri tra le parti, anche se al momento la decisione sul suo futuro è stata rimandata.

Oggi Montella in conferenza stampa è intervenuto in difesa del terzino rossonero: “Un calciatore deve accettare i fischi civili, un tifoso ha il diritto di manifestare il suo disappunto. Stavamo perdendo con l’Empoli, ci sta. Lui è un patrimonio del Milan, ha la forza per reagire e per fare cambiare opinione alla gente”. Poi Montella ricorda il suo passato da calciatore giallorosso: “A Roma sono stato fischiato e osannato…”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it