Pierre-Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Anche ieri, in quel di Crotone, il Milan ha evidenziato il solito problema in fase di finalizzazione. Ne è consapevole Vincenzo Montella, che si è affidato nuovamente a Gianluca Lapadula al posto di Carlos Bacca. Ma anche l’ex Pescara, autore comunque di una buona partita, non è riuscito a concretizzare le occasioni da rete.

Il tecnico rossonero ha provato a risolvere questo problema, ma senza successo. Un aiuto può arrivare dal mercato e infatti nelle intenzioni di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli c’è proprio l’acquisto di un grande attaccante. I nomi sono importanti, tutti però molto difficili da prendere. A partire da Pierre-Emerick Aubameyang, il vero sogno della nuova società rossonera.

Calciomercato Milan, Aubameyang in vacanza a Milano

Due settimane fa, in occasione di Monaco-Borussia Dortmund di Champions League, Mirabelli e Montella erano al Louis II proprio per vederlo da vicino. In questi giorni è successo il contrario: l’attaccante gabonese, scrive la Gazzetta dello Sport, ha passato alcuni giorni di vacanza proprio a Milano insieme alla sua fidanzata e ai suoi due fratelli (Catilina e Willy, anche loro, proprio come Pierre, passati per il Milan), come testimoniato dalle Stories di Instagram. In più, proprio Willy, il secondo dei fratelli Aubameyang, in una di queste foto si è geotaggato a Casa Milan.

L’interesse dei rossoneri per l’attaccante non è un mistero, ma si parla di una trattativa economicamente difficilissima per un club che ha appena iniziato un nuovo corso. Il Borussia Dortmund chiede almeno 60 milioni di euro per cedere la sua stella; per convincere il calciatore potrebbe non bastare uno stipendio sostanzioso, visto che è probabile che lui voglia partecipare alla Champions League. Senza considerare che il più grande desiderio di Aubameyang è quello di vestire la maglia del Real Madrid, che ha molti meno problemi del Milan ad investire una somma di denaro così alta per un solo calciatore.

 

Redazione MilanLive.it