Cesc Fabregas
Cesc Fabregas (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – L’estate è sempre più vicina e le voci di mercato iniziano ad impazzare. I rossoneri sono chiamati ad una campagna acquisti importante, grazie anche all’arrivo della nuova società, ma sicuramente non sarà semplice. Convincere calciatori di un certo livello a trasferirsi in un Milan senza Champions e ricco di incognite non è facile.

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli ci proveranno, consapevoli che non mancheranno i due di picche. Proprio come probabilmente succederà con Cesc Fabregas, spesso indicato come obiettivo numero uno della nuova società per rinforzare il centrocampo e regalare un nome di prestigio alla tifoseria. Stando alle indiscrezioni che arrivano direttamente dall’Inghilterra, l’idea è destinata a sfumare per volere del calciatore stesso.

Calciomercato Milan, Fabregas poco attratto dalla Serie A

Secondo quanto riportato dal London Evening Standard, Fabregas non gradirebbe un trasferimento in Serie A. Il Milan avrebbe pure messo sul piatto 30 milioni al Chelsea per acquistare il centrocampista, che però non sembra affascinato dall’idea di trasferirsi nel nostro campionato. Lo spagnolo, che ha ancora due anni di contratto, vuole provare a convincere Antonio Conte per rimanere a Londra. In caso contrario, prenderà in considerazione le offerte che inevitabilmente gli arriveranno, ma non quella del Milan, a quanto pare. Quest’anno, nonostante non sia al centro del progetto tecnico, ha comunque collezionato sei reti e ben 10 assist.

L’ostacolo che separa il calciatore dalla permanenza in blue si chiama Tiémoué Bakayoko, centrocampista del Monaco (messosi in mostra in questa incredibile stagione dei francesi), che piace molto a Conte; Roman Abramovich è pronto ad accontentare il suo allenatore con un’offerta da 40 milioni ai monegaschi. L’accordo sembra vicino e questo allontana sempre di più Fabregas dal Chelsea. Il Milan avrebbe approfittato volentieri della situazione e l’offerta fatta recapitare ai londinesi ne è una prova. Ma lo spagnolo, ora come ora, non è per nulla convinto. Le cose potrebbero cambiare da qui ai prossimi mesi. Concorrenza permettendo.

 

Redazione MilanLive.it