Gianluca Lapadula e Crisetig (©getty images)

MILAN NEWS – Il dato è piuttosto emblematico: sei delle ultime dieci reti realizzate dal Milan in campionato sono state realizzate da difensori o centrocampisti, mentre l’attacco rossonero ha vissuto settimane di magra e di sonnellini pomeridiani non previsti.

E’ successo anche a Crotone domenica pomeriggio, quando solo un colpo in mischia di Gabriel Paletta ha potuto salvare dalla debacle i rossoneri, per il resto distratti ed imprecisi, soprattutto in zona-gol. L’attacco del Milan attuale convince sempre meno sia il tecnico Vincenzo Montella sia la nuova dirigenza; secondo l’inviato di Sky Sport Peppe Di Stefano il reparto sarà totalmente rivoluzionato in estate, almeno per quanto riguarda le due punte in rosa, i deludenti Carlos Bacca e Gianluca Lapadula, fermi per ora a ‘soli’ 19 centri totali in due, meno delle reti realizzate ad esempio da Ciro Immobile della Lazio.

Secondo le ultime indiscrezioni, Bacca è pronto a fare le valigie e verrà proposto sul mercato a club internazionali in grado di mettere maggiormente in luce le sue caratteristiche da bomber d’area di rigore e non di manovra. I rossoneri contano di guadagnare almeno una ventina di milioni dalla sua cessione. Più intrigante il discorso Lapadula: per il Milan è ancora troppo acerbo, essendo giunto in Serie A a quasi 27 anni. Per lui si sono mosse di recente Genoa e Sampdoria e con i rossoblu non è da evitare un discorso di scambio con Giovanni Simeone, giovane bomber argentino seguito da tempo dal Milan. L’attacco di Montella è già pronto a cambiare volto.

 

Redazione MilanLive.it