Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ieri sera, come ampiamente previsto da giorni, il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli si è recato allo stadio Santiago Bernabeu, uno dei templi del calcio spagnolo, per una missione di calciomercato piuttosto importante e chiara.

Il d.s. del Milan aveva come obiettivo quello di visionare due talenti del Real Madrid, ieri vittorioso 3-0 contro i cugini dell’Atletico e dunque con un piede già in finale di Champions League. Nel mirino Alvaro Morata e Mateo Kovacic, due vecchie conoscenze del calcio italiano pronti entrambi a ritornare da protagonisti. Ma Mirabelli non ha potuto osservare nessuno dei due, visto che il tecnico Zinedine Zidane ha preferito lasciarli in panchina per tutto il match. Una notizia in realtà positiva per il Milan, che ha dunque in mano la conferma del fatto che ne’ l’attaccante spagnolo ne’ il regista croato rappresentano al momento alternative primarie negli schemi del Real.

Come sostiene la Gazzetta dello Sport, Morata ha ricordi positivi con il Milan, visto che è stato l’ultimo club a cui ha segnato con la maglia della Juventus, nel maggio dello scorso anno in finale di Coppa Italia. La trattativa non appare così impossibile, anche se l’inserimento del Chelsea appare piuttosto pericoloso. Antonio Conte può offrire al calciatore la vetrina della Champions League e anche un ingaggio sostanzioso. Più facile forse virare su Kovacic, vecchio pallino di Adriano Galliani, il quale potrebbe lasciare Madrid anche in prestito. Ma il Milan per il proprio centrocampo si sta muovendo su più fronti e il croato resta solo una delle possibili opzioni.

 

Redazione MilanLive.it