Andrea Petagna
Andrea Petagna (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Grandi manovre per l’attacco del Milan del prossimo anno; il reparto offensivo rossonero potrebbe cambiare quasi completamente volto, visto che della rosa attuale il solo Jesus Suso sembra sicuro di mantenere il proprio posto.

Secondo gli aggiornamenti di Claudio Raimondi, esperto di mercato di Premium Sport, starebbero spuntando anche nomi nuovi e intriganti in vista della sessione estiva, visti i recenti movimenti del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, da settimane al lavoro per consegnare a Vincenzo Montella alcuni rinforzi di spessore già all’inizio della prossima preparazione pre-campionato.

Calciomercato Milan, manovre in attacco. C’è anche Petagna?

Carlos Bacca è praticamente già ai saluti, mentre Gianluca Lapadula potrebbe entrare in qualche scambio di mercato per il futuro. Anche Gerard Deulofeu e M’Baye Niang potrebbero definitivamente salutare, per motivi diversi, la società rossonera in estate. Dunque sarà rivoluzione quasi sicuramente per la fase offensiva del nuovo Milan; tanti i nomi sul taccuino degli uomini-mercato, ma in questo momento in pole sembrano essere le candidature di Nikola Kalinic, che potrebbe essere considerato un centravanti ideale per il gioco di Montella, e Balde Keita che da mesi è accostato alle cronache rossonere per diventare la nuova ala d’attacco titolare.

Oltre a questi nomi noti, Premium Sport parla di una vecchia idea che può tornare in auge, soprattutto se dovesse partire anche Lapadula per andare a giocare con maggiore continuità. Il Milan potrebbe riportare a casa Andrea Petagna, centravanti cresciuto dalle parti di Milanello ma attualmente di proprietà Atalanta. Autore di un’ottima stagione con i nerazzurri, l’attaccante classe ’95 potrebbe essere una valida alternativa del reparto offensivo milanista. Inoltre i buoni rapporti con il club bergamasco, con cui è in piedi la trattativa per l’ivoriano Franck Kessié, potrebbero agevolare un possibile ritorno a Milano di Petagna, con tanto di plusvalenza in favore della società di Percassi.

 

Redazione Milanlive.it