Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images)

MILAN NEWS – Proviene direttamente dalla terra degli elefanti tra sacrifici e affetti lasciati alle proprie spalle, come tanti suoi connazionali, per cercare di sfondare nel mondo del calcio, la sua vera passione. E sembra che Franck Kessié ci stia veramente riuscendo.

E’ lui il crack del mercato attuale, visto che Milan e Roma si stanno contendendo a colpi di rilanci il centrocampista classe ’96 dell’Atalanta. Oggi la Gazzetta dello Sport ha raccontato qualcosa in più di questo ragazzo, bravissimo in campo ma anche in cucina dove ammette di saper preparare un ottimo riso con pollo. Un talento silenzioso, non affine agli scherzi ‘social’ dei compagni Gomez e Petagna, ma fa parlare di se’ sul campo per classe e fisicità. Un ragazzo che nelle giovanili della Costa d’Avorio giocava difensore centrale ma con la maglia numero 10 sulle spalle, dando già un’idea del carattere da leader che mantiene ancora oggi.

Kessié ha perso il padre molto presto e a 18 anni ha deciso di lasciare l’Africa per cercare di sfondare con l’Atalanta; il prestito al Cesena di Rino Foschi è stata una manna dal cielo, nonostante i sacrifici impossibili per un ragazzo che non aveva niente con se’, se non la passione e la qualità. Grande estimatore di Andriy Shevchenko, l’ivoriano può completare la sua crescita superlativa passando al Milan in vista della prossima stagione e confermando così i suoi progetti infiniti. All’Olimpico qualche settimana fa ha annullato fisicamente un certo Radja Nainggolan, secondo molti il centrocampista più forte del momento. Ma Kessié non ha nulla da invidiargli, anzi, è pronto a dire la sua nel calcio che conta già dalla stagione che verrà.

 

Redazione MilanLive.it