Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS Vincenzo Montella nel corso di questa stagione è stato ritenuto più volte l’artefice dei buoni risultati che stava ottenendo i rossoneri, ma nell’ultimo periodo il rendimento è calato e lui è stato messo in discussione dalla critica.

Uno che ha spesso espresso perplessità nei confronti del mister è Silvio Berlusconi, che anche oggi non ha mancato di lanciare una frecciata a Montella. A tal proposito il tecnico campano ha così risposto a TMW Radio in occasione del Premio Dossena in quel di Crema: “Nutro grande rispetto per lui e rimane intatto, perché per me rimane sempre il presidente, anche se non è più il proprietario del club proprio per quanto ha fatto nel calcio e nel Milan. Il suo pensiero lo conosco perfettamente ed è quello che aveva quando eravamo secondi nella prima parte del campionato, quando giocavamo molto bene e gli abbiamo dato grandi soddisfazioni. So che è quello anche dopo Doha, quando abbiamo ottenuto una vittoria fantastica contro la Juventus”.

Montella ha più volte spiegato che la squadra è in linea con gli obiettivi e con quello che è il proprio valore. L’allenatore rossonero ha aggiunto quanto segue sulla corsa Europa League: “Per quel che ci riguarda, me e la nuova proprietà, vogliamo andare in Europa. Adesso è necessario essere ancora più uniti e critici, ma in maniera positiva. È decisiva, anche se abbiamo un piccolo vantaggio. Matematicamente abbiamo bisogno di fare sette punti per essere al preliminare di Europa League. Se l’Inter dovesse perdere, potrebbero bastare cinque punti”.

 

Redazione MilanLive.it