Gabriel Paletta e Edin Dzeko (©getty images)

MILAN NEWS – Mentre la Roma si rotola con armonia grazie al record di sei vittorie consecutive in trasferta in campionato, il Milan deve rimboccarsi le maniche per la sconfitta peggiore, in termini di punteggio e di prestazione, della sua stagione, finora neanche troppo deprecabile.

Il dato che fa impressione è che, da quando si è instaurato il duello per il sesto posto tra Milan e Inter, le due squadre milanesi non riescono più a vincere. C’è stato anche un derby di mezzo, finito 2-2 in extremis, che ha confermato limiti e difetti delle squadre rivali, che continuano a far sembrare la lotta per l’Europa League una sorta di mistero a passo di gambero, ovvero condito da sconfitte o pareggi deludenti. Per ora ne sta godendo il Milan, che si mantiene a 3 punti dai nerazzurri usciti ridimensionati anche dalla trasferta con il derelitto Genoa.

Evidentemente il sesto posto, che comporterebbe i preliminari di Europa League, non convince le proprietà cinesi e non sembra donare motivazioni eccellenti a Milan e Inter, che continuano a steccare e rischiano persino di farsi rimontare dalla Fiorentina, l’unica ieri a fare punti con il pareggio in casa del Sassuolo. Ormai il derby della Madonnina è diventato un appuntamento da seconda fila, nonostante i proclami dei nuovi dirigenti e di un mercato che sarà a cinque stelle. Per ora la desolazione e le scarse motivazioni sembrano regnare dalle parti di San Siro.

 

Redazione MilanLive.it