Roberto Mancini
Roberto Mancini (©Getty Images)

MILAN NEWS – La brutta sconfitta di domenica sera del Milan in casa contro la Roma potrebbe aver stravolto i piani di entrambi i club, con prospettive e obiettivi diversi ma con una sensazione comune: quella di poter cambiare la guida tecnica in panchina.

L’analisi del Corriere dello Sport di oggi parla chiaro: il Milan considerava il tecnico Vincenzo Montella un intoccabile, come ammesso più e più volte da Marco Fassone nelle ultime settimane. Il progetto futuro rossonero si dovrebbe costruire attorno alle qualità gestionali dell’allenatore campano, ma il rischio è che, con un finale di stagione negativo, possa perdere credibilità questa ipotesi. Ecco perché il nome di Roberto Mancini continua ad essere tenuto in caldo. Per ora non sembra esservi nulla di rilevante o concreto, visto che si aspetterà comunque la fine della stagione sportiva prima di prendere ogni decisione.

Ma il fatto che la Roma sia tornata a pensare a Montella stesso per la propria panchina può dare il via alla rivoluzione, che farebbe scattare una sorta di domino: Luciano Spalletti con ogni probabilità si allontanerà dalla capitale dopo i mille litigi riguardo alla situazione Totti e non solo, potrebbe sbarcare in casa Inter. A Montella non dispiacerebbe tornare da protagonista in giallorosso, anche se la sua priorità resta il Milan. E Mancini aspetta la possibile chiamata dell’amico Fassone che lo stima da tempo immemore. Un valzer di panchine ad oggi soltanto immaginario e senza spunti concreti, ma occhio a ciò che accadrà tra un mese.

 

Redazione MilanLive.it