Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ un Milan attivissimo sul mercato, quando mancano ancora due settimane all’apertura della sessione estiva. I rossoneri, stando alle indiscrezioni di questo periodo, avrebbero chiuso già l’operazione con il Villarreal per Mateo Musacchio. Sarebbe vicino anche Ricardo Rodriguez dal Wolfsburg.

Un’altra operazione che la società di via Aldo Rossi spera di chiudere in breve tempo è quella per Franck Kessié dell’Atalanta. Sul centrocampista c’è da tempo anche la Roma, che ha in mano un accordo con gli orobici da diversi mesi. Ma l’inserimento del Milan, che ha approfittato della mancata intesa fra i giallorossi e l’agente del calciatore, ha messo tutto in discussione.

Calciomercato Milan, bruciata la Roma per Kessié

In merito a questa operazione arrivano notizie positive per i rossoneri. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.com, per l’arrivo di Kessié al Milan mancherebbero soltanto i dettagli. La settimana prossima potrebbe esserci l’accelerata decisiva per chiudere l’affare. Il centrocampista ivoriano avrebbe accettato la proposta di due milioni di euro a stagione più bonus. Pur di arrivare al calciatore, Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone hanno accontentato le richieste dell’Atalanta e hanno messo sul piatto 28 milioni di euro, la stessa cifra proposta della Roma.

Monchi, nuovo direttore sportivo dei capitolini, ha provato in tutti i modi a far cambiare idea al centrocampista, ma senza successo. Kessié ha scelto il Milan e la conferma è arrivata anche dalla non presenza di Atangana, agente dell’ivoriano, all’incontro con la dirigenza della Roma. Negli ultimi giorni ha provato ad inserirsi anche l’Inter, ma quanto è ormai troppo tardi. Il centrocampista è sempre più vicino ai rossoneri quindi, che lo hanno voluto fortemente. Dopo Musacchio e Rodriguez, la nuova società è pronta a chiudere anche la prima operazione per rinforzare il centrocampo, il reparto che ha maggior bisogno di nuovi innesti. E il solo Kessié sicuramente non può bastare.

 

Redazione MilanLive.it