Bonaventura in Milan-Atalanta (©getty images)

MILAN NEWS – La provincia che supera la grande città e si comporta da grande, domina e vede persino l’Europa ad un passo. I segni di un calcio che cambia sono tutti nel match di stasera tra l’Atalanta, rivelazione del campionato attuale, e un Milan pieno di dubbi e problemi.

La Gazzetta dello Sport anticipa i temi del match che avrà inizio oggi alle 20,45 allo stadio ‘Azzurri d’Italia’; se esce imbattuta l’Atalanta otterrà il pass per l’Europa League, tenendo dietro di se’ per la prima volta nella storia entrambe le squadre milanesi. Un grande risultato, visto che solo nel 1996-1997 riuscì nell’impresa di finire più su del Milan nella classifica finale, grazie ad un certo Filippo Inzaghi che trascinò la squadra orobica a suon di gol. Oggi è l’Atalanta dei giovani, dei talenti puri e anche del ‘Papu’ Gomez, chissà altro attaccante che dopo aver portato in alto la squadra nerazzurra potrebbe anche fare il salto come Inzaghi e finire al Milan.

Il simbolo delle gerarchie che cambiano sta tutto nelle tattiche previste per stasera: l’Atalanta di mister Gasperini manterrà il suo schieramento ormai classico, duttile e inamovibile. Il Milan invece dovrà andare per esperimenti, con Montella che piazzerà la difesa a tre e l’inedito Juraj Kucka come esterno destro nella zona di Spinazzola e Gomez per cercare di agire in pre-tattica. Insomma i bergamaschi giocano per la storia, i rossoneri per ora guardano dal basso e sperano di strappare un risultato che può salvare la stagione.

 

Redazione MilanLive.it