Alessandro Del Piero
Alessandro Del Piero (©Getty images)

MILAN NEWS – Ieri sera il Milan ha ottenuto, immeritatamente, un punto prezioso in casa dell’Atalanta. L’Europa League è ad un passo, con i rossoneri che dovranno giocare le ultime due partite contro Bologna (in casa) e Cagliari (in trasferta).

I pessimi risultati di questo finale di stagione hanno inevitabilmente scatenato le polemiche di tifosi e opinionisti sull’attuale rosa milanista. Adriano Galliani ha fatto soltanto sfracelli negli ultimi anni, acquistando o chiedendo in prestito, giocatori tutt’altro che utili alla causa rossonera. In questa squadra sono pochi i giocatori che meritano la riconferma. Di questo ha parlato Alessandro Del Piero ieri sera a Sky Sport: “In pochi meriterebbero di giocare titolari l’anno prossimo. Dico Donnarumma, Suso, Romagnoli e Locatelli, ma sono comunque pochi. Magari qualche altro con un atteggiamento diverso e fisicamente più presente”.

La nuova dirigenza cinese ha promesso nuovi acquisti per la prossima stagione. Tra questi dovrebbe esserci Franck Kessié. Tra pochi giorni potrebbe esserci la svolta decisiva per il centrocampista, che ieri ha giocato una partita di gran livello in mezzo al campo. Proprio Del Piero ha detto la sua sull’ivoriano: “Kessie credo sia da Milan, poi bisogna pensare a che squadra sarà. Inoltre bisogna capire quanto il giocatore possa avere personalità per indossare una maglia così”.

Un commento anche su Mattia De Sciglio, sempre peggio dal punto di vista delle prestazioni. Ieri giocava da esterno alto di sinistra, ruolo già occupato con buoni risultati nell’Italia di Antonio Conte agli europei: “In Nazionale gioca meglio che al Milan, tanto dipende anche dalla condizione di chi gioca al tuo fianco. Ci sono dei giocatori del Milan che messi in una squadra migliore si esalterebbero”. La mancanza di personalità da parte del giocatore, stando anche alle parole di Del Piero, è chiara ed evidente.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it