Gianluca Lapadula Masiello
Gianluca Lapadula e Andrea Masiello (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANGianluca Lapadula ha ritrovato con costanza la maglia da titolare nelle ultime partite, ma il suo futuro resta incerto. Non è escluso che sia lui che Carlos Bacca possano partire nella prossima sessione estiva del mercato.

Per buona parte della stagione Vincenzo Montella lo ha considerato una riserva, ma da dopo il derby è sempre stato schierato dal primo minuto. Contro Empoli, Crotone, Roma e Atalanta è stato il numero 9 rossonero a guidare l’attacco. Solamente un gol, contro l’Empoli a San Siro, per l’ex Pescara. Bottino scarso, in parte dipendente pure dalle prestazioni di basso livello offerte dal Milan. Le occasioni per lui sono state poche, anche se non è mancato il suo costante impegno.

Calciomercato Milan, parla l’agente di Lapadula

Alessandro Moggi, agente di Lapadula, ai microfoni di Premium Sport ha commentato le voci di calciomercato Milan sul futuro del suo assistito e spiegato chiaramente la situazione: “A fine stagione parleremo con la società e vedremo il da farsi, se il giocatore verrà considerato importante per il progetto del Milan. Gianluca si trova bene in rossonero e vuole restare, vediamo”.

Il numero 9 rossonero vorrebbe rimanere a Milanello, però lui e il procuratore vogliono capire se la società lo ritiene importante per il progetto futuro. Sicuramente molto dipenderà dal giudizio di Montella e pure dalle offerte che possono arrivare. La certezza è che il duo Fassone-Mirabelli sta cercando un centravanti titolare e dunque Lapadula rischierebbe ancora di dover fare la riserva.

Le parti dovranno chiarirsi a fine stagione, quando si decideranno le sorti di diversi giocatori in bilico della squadra milanista. Ci sono diverse situazioni da risolvere e quella dell’ex Pescara rientra tra queste. Pagato 9 milioni di euro nella scorsa estate, adesso il suo valore è rimasto all’incirca stabile. Genoa e Sampdoria sembrano interessate a Lapadula e monitorano l’evolversi dello scenario in casa Milan.

 

Redazione MilanLive.it