Casa Milan
Casa Milan (foto Instagram)

MILAN NEWS – Nel piano di sviluppo del Milan in chiave futura spiccano alcuni problemi piuttosto inaspettati inerenti soprattutto ai rapporti di partnership e sponsorizzazione con aziende storiche che ormai affiancano il club rossonero da diversi anni.

Secondo quanto scrive oggi il Quotidiano Sportivo la dirigenza guidata da Marco Fassone deve fronteggiare la possibile fine del rapporto con Audi. La nota casa automobilistica tedesca, da anni partner del Milan, ha mostrato segnali di malumore e a fine stagione sembra convinta di interrompere ogni tipo di sponsorship in atto. Il club dovrà restituire all’azienda tutte le automobili in dotazione e rimuovere il nome di Audi dalla lista di sponsor d’eccellenza. Il Milan proverà a ricucire in extremis il rapporto ma sembra ormai destinato ad esaurirsi tutto entro l’estate.

Altro grosso problema è rappresentato dall’insoddisfazione mostrata da Adidas, noto sponsor tecnico del Milan. Gli introiti del merchandising rossonero nell’ultimo anno sono nettamente diminuiti rispetto alle aspettative iniziali, con solo 200 mila maglie vendute nei mesi più recenti. Il contratto di sponsorizzazione con il Milan è il più alto d’Italia, con ben 23 milioni di euro versati nelle casse di via Aldo Rossi ogni anno da Adidas, ormai convinta a rinegoziare tale accordo. Per non alimentare ulteriori malumori il club rossonero dovrà agire sul mercato in maniera decisa, provando a portare almeno 2-3 elementi di alto livello che possano far incrementare la vendita di maglie e oggettistica ufficiale in futuro.

 

Redazione MilanLive.it