Donnarumma, ultimatum Milan. Raiola vuole delle clausole

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il club rossonero vuole risolvere il prima possibile la vicenda riguardante il rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli intendono accelerare la trattativa e giungere a una decisione finale presto.

La Gazzetta dello Sport scrive che il Milan vuole una risposta nei giorni immediatamente precedenti al 16 giugno, data in cui comincerà l’Europeo Under 21 in Polonia. Gigio ci parteciperà con la Nazionale di Luigi Di Biagio. La società non vuole arrivare al raduno del 5 luglio con l’incognita del portiere. Il quotidiano Tuttosport scrive che c’è un vero e proprio ultimatum ed entro lunedì 12 giugno Donnarumma dovrà dare la sua risposta all’offerta.

Il Milan ha messo sul piatto un ricco contratto fino al 2022 da 4-4,5 milioni di euro netti annui più bonus che possono far lievitare la somma a 5 milioni. Un ingaggio elevatissimo se consideriamo che si tratta di un ragazzo di soli 18 anni. Il club non intende alzare la posta e neppure aspettare oltre il limite fissato. Gigio e Mino Raiola dovranno scegliere cosa fare molto presto.

A proposito dell’agente del portiere, La Gazzetta dello Sport scrive che vuole inserire una serie di clausole rescissorie, sfruttabili soprattutto nel caso in cui il Milan non riuscisse l’anno prossimo e nei successivi a conquistare la Champions League. Secondo il Corriere della Sera, Raiola vorrebbe una clausola rescissoria bassa (da 50 milioni di euro circa) per consentire lo svincolo di Donnarumma. Stando alle ultime Milan news, ci sarà da trattare su questo punto ed è probabile un nuovo incontro tra le parti nei prossimi giorni.

 

Redazione MilanLive.it