Tuttosport – Già spesi 80 milioni. Ma il Milan è solo a metà dell’opera

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan è partito col botto. L’estate 2017 sarà ricordata, si spera positivamente, dai tifosi rossoneri come quella della rivoluzione e della ripartenza a colpi di acquisti costosi e immediati, vista la mobilità assoluta dei propri dirigenti.

Secondo una stima di Tuttosport il club rossonero, guidato dai cinesi e manovrato dalla dirigenza composta da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, ha già speso circa 80 milioni di euro per i primi quattro colpi estivi. In ordine sarebbero 28 (da versare tra due anni) per Franck Kessié dall’Atalanta, 18 per Mateo Musacchio arrivato dal Villarreal. Almeno 15 per Ricardo Rodriguez più ulteriori bonus e la prossima settimana dovrebbe partire un bonificio da circa 22-25 milioni alla Lazio per arrivare a Lucas Biglia, calciatore praticamente già nelle mani dei rossoneri.

Movimenti puntuali e molto importanti per rinnovare e rendere più qualitativa la rosa di Vincenzo Montella, che l’anno prossimo andrà a caccia come minimo della qualificazione alla Champions League. Ma secondo il quotidiano sportivo torinese il Milan è solo a metà dell’opera. Serviranno ancora altri investimenti onerosi oltre gli 80 milioni già spesi: sul taccuino dei dirigenti c’è un terzino destro titolare, un altro centrocampista di buon livello e soprattutto un centravanti da 20-25 gol a stagione. Senza dimenticare che, in caso di mancato rinnovo di Gigio Donnarumma, il Milan sarà costretto anche a valutare un colpo anche tra i pali.

 

Redazione MilanLive.it