Kalinic, il prezzo è giusto: Milan pronto a sborsare 30 milioni

Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nella corsa all’attaccante che dovrà sostituire il deludente Carlos Bacca al centro del tridente offensivo del Milan sembra che si stia arrivando a un dunque. Troppo onerose le piste che portano a top player internazionali, la soluzione può essere quella di pescare in Serie A.

I rossoneri sembrano intenzionato a tenere calda la pista Nikola Kalinic, centravanti della Fiorentina tutt’altro che sicuro della propria permanenza in viola. Come ricorda il Corriere dello Sport di oggi, l’attaccante croato ha rifiutato il trasferimento in Cina, al Tianjin, durante la scorsa sessione invernale preferendo competere ancora in campionati di un certo livello. Il Milan potrebbe essere una soluzione ideale per fare il salto di qualità. Il club di via Aldo Rossi ha progetti ambiziosi con la nuova proprietà cinese e dunque può attirare l’ex Dnipro.

Il prezzo di Kalinic inoltre appare il più abbordabile nella lista degli attaccanti accostati al Milan negli ultimi tempi: 30 milioni di euro dovrebbero essere sufficienti per strappare alla Fiorentina il proprio numero 9, non più incedibile come un anno fa quando vari club bussarono alla porta dei viola. Le altre piste appaiono quasi impraticabili per costi e concorrenza.

Alvaro Morata è vicino al ManchesterUnited, Pierre-Emerick Aubameyang destinato al PSG mentre per Andrea Belotti sono richiesti sempre 100 milioni di clausola. L’alternativa reale a Kalinic, ora quasi in pole per l’attacco rossonero, resta André Silva del Porto che piace particolarmente al d.s. Massimiliano Mirabelli. Ma il 21enne lusitano ha una clausola da 60 milioni e sarà difficile ottenere uno sconto maggiore di 10-15 milioni.

 

Redazione MilanLive.it