Intrigo Biglia, il Milan rallenta: ecco perché

Gary Medel Lucas Biglia
Gary Medel e Lucas Biglia (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il grande colpo per il centrocampo del nuovo Milan potrebbe rallentare ulteriormente. Sorgono un paio di dubbi piuttosto forti per l’ingaggio di Lucas Biglia, regista argentino della Lazio che piace moltissimo dalle parti di Milanello.

Novità in tal senso arrivano dalla voce di Alfredo Pedullà, giornalista esperto di calciomercato all’emittente Sportitalia; pare che i rossoneri stiano pensando seriamente di frenare sull’affare Biglia per due motivazioni: la prima è dettata dall’esosa richiesta della Lazio, che nonostante la scadenza contrattuale ormai imminente di Biglia (giugno 2018) continua a pretendere minimo 25 milioni di euro per cedere il calciatore, che a 31 anni non può essere certo considerato un talento in rampa di lancio e dunque tanto costoso. L’accordo con l’argentino c’è, il Milan è disposto anche a superare i 3 milioni netti a stagione offerti da Claudio Lotito, ma vorrebbe uno sconto sul prezzo del cartellino.

L’altro dubbio è di origine fisica: Biglia troppo spesso durante le ultime stagioni ha sofferto di malanni muscolari e stop improvvisi che hanno lasciato la Lazio senza una guida a centrocampo. Visto il recente infortunio grave di Riccardo Montolivo, il Milan vorrebbe sostituire il capitano con un calciatore fisicamente integro. Ecco perché oggi inizieranno i discorsi per Grzegorz Krychowiak del PSG, che a prescindere dal destino di Biglia dovrebbe essere un altro obiettivo forte per il centrocampo di Montella.

 

Redazione MilanLive.it