Milan, Kalinic opzione ancora viva per l’attacco

Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il club rossonero ha messo a segno il primo colpo in attacco: è André Silva del Porto. Il 21enne centravanti stamattina ha iniziato le visite mediche. Costerà circa 38 milioni di euro, bonus inclusi, e firmerà un contratto di 5 anni.

Dopo aver sondato piste più costose come Alvaro Morata, Diego Costa e Pierre-Emerick Aubameyang il Milan ha deciso di virare con decisione sul talento portoghese. Un colpo sia per il presente che per il futuro, considerando il potenziale del ragazzo. Anche Cristiano Ronaldo ha dato il suo ‘benestare’ all’operazione Andrè Silva durante un telefonata con l’agente Jorge Mendes.

Calciomercato Milan, dopo Andrè Silva arriva Kalinic?

Tuttavia, il giovane attaccante portoghese potrebbe non essere l’unico rinforzo del Milan nel ruolo di prima punta. La Gazzetta dello Sport non esclude che Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli possano raddoppiare acquistando un altro centravanti.

Si fa il nome di Nikola Kalinic, che ha una clausola rescissoria da 50 milioni ampiamente trattabile al ribasso. Però la trattativa con la Fiorentina potrebbe partire solo quando Carlos Bacca partirà. Difficile pensare che il Milan possa prendere un altro attaccante centrale senza prima vendere uno di quelli già in organico. C’è anche Gianluca Lapadula, il cui futuro rimane in bilico. Piace all’Atalanta e forse potrebbe rientrare nell’operazione riguardante Andrea Conti.

Kalinic non è un nome che in queste ore ha riscosso grossi consensi da parte dei tifosi rossoneri. Però sembra che comunque piaccia a Vincenzo Montella e alla società. E’ presto per dire se possa o meno approdare a Milanello. Adesso le priorità del calciomercato Milan sono rivolte in altri ruoli. La volontà è di prendere un regista davanti alla difesa e un esterno offensivo. Di un altro nuovo centravanti se ne parlerà più avanti, nel caso. Il 29enne croato della Fiorentina è un’opzione, ma ne possono emergere anche altre.

 

Redazione MilanLive.it