Morata-Milan, l’agente: “Offerta rifiutata dal Real Madrid”

Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Per settimane è stato Alvaro Morata il bomber accostato con maggiore insistenza al club rossonero. Contatti e negoziati ci sono stati, ma non sono sfociato in una accordo.

I problemi di questa operazione sono stati diversi. Innanzitutto il 24enne attaccante aveva già indossato la maglia della Juventus in Italia e considera Torino una seconda casa. Dunque l’idea di andare dagli acerrimi rivali del Milan non lo convinceva pienamente. In secondo luogo il fattore Champions League, dato che i rossoneri non vi prenderanno parte. C’è poi la questione denaro, visto che il Real Madrid chiedeva più soldi di quelli che Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli volevano investire (60 milioni di euro). Infine la concorrenza del Manchester United di Josè Mourinho, difficile da battere.

Juanma Lopez, agente di Morata, è stato intervistato da calciomercato.com per spiegare come sono andate le cose con il Milan: “Si, ci sono stati dei contatti frequenti con noi fino a qualche giorno fa, posso confermarlo. Semplicemente il Real Madrid ha ritenuto insoddisfacente l’offerta del club rossonero”. Dunque la proposta avanzata da Fassone e Mirabelli non ha convinto il club madrileno.

Adesso l’ex Juventus dovrebbe finire al Manchester United, che sul piatto ha messo circa 70 milioni e conta di chiudere l’affare entro qualche giorno. Morata vuole giocare, essere titolare, e a Madrid non gli è possibile vista la presenza di Karim Benzema. Zinedine Zidane ha provato senza successo a convincerlo a rimanere al Real. Il futuro di Alvaro, salvo sorprese, sarà all’Old Trafford.

Il Milan si è già ben consolato comprando Andrè Silva dal Porto. Un colpo da circa 38 milioni, bonus inclusi. Il 21enne portoghese è il nuovo bomber rossonero. Ancora poca esperienza, ma un potenziale enorme. Può rivelarsi un colpo azzeccato, anche se solo il campo ce lo potrà dire.

 

Redazione MilanLive.it