Kalinic-Badelj come Keita-Biglia: il Milan ci prova

Milan Badelj
Milan Badelj (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nelle scorse settimane ci sono stati diversi colloqui fra il Milan e la Lazio. I rossoneri erano interessati al pacchetto Balde Keita più Lucas Biglia: con i capitolini si era trovato un accordo intorno ai 50 milioni per entrambi. Ma poi l’attaccante ha preso altre decisioni e l’affare è saltato.

Sì, perché solo per il centrocampista la Lazio chiede 20-25 milioni, cifra ritenuta troppo alta dai rossoneri, che non vogliono andare oltre i 15-18. Ora l’affare per l’argentino rischia seriamente di saltare. Ecco perché Massimiliano Mirabelli si sta muovendo per cercare alternative all’altezza della situazione e ha individuato in Milan Badelj un profilo molto gradito.

Calciomercato Milan, torna di moda Badelj

Il centrocampista croato è stato accostato concretamente al Milan nelle ultime due sessioni di mercato. Ma Adriano Galliani, che non ha mai avuto un buon budget a disposizione, non è mai stato in grado di chiudere la trattativa. Il calciatore continua a piacere particolarmente a Vincenzo Montella, che lo ha allenato ai tempi della Fiorentina. Secondo quanto scrive Calciomercato.com, nell’incontro di oggi con Pantaleo Corvino, Mirabelli potrebbe proporre alla Fiorentina una formula simile a quella fatta alla Lazio: un’unica offerta per Nikola Kalinic (argomento principale del summit) e Badelj, in modo abbassare le richieste per entrambi i calciatori.

L’ex Amburgo è un’alternativa low cost a Biglia. Proprio come il laziale, il centrocampista croato ha un contratto in scadenza a giugno 2018 e i margini del rinnovo sono sempre molto ridotti. Il Milan, che ha pensato a lui anche in passato, è pronto a farsi nuovamente avanti e puntellare un reparto che ha tanto bisogno di elementi di qualità e quantità. Badelj, classe 1989, è sicuramente un buon calciatore e con ottime doti di interdizione e impostazione, ma in quel ruolo c’è bisogno di un elemento di maggior spessore in termini di esperienza e leadership.

 

Redazione MilanLive.it