Milan, frenesia in attacco. Tra Kalinic e il ‘sogno’ Belotti

Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Le prossime mosse del Milan per completare il reparto d’attacco sono abbastanza note, anche se non semplici come poteva sembrare. I rossoneri dopo André Silva sono a caccia di un altro centravanti d’area di rigore di primo livello.

La Gazzetta dello Sport torna a parlare della trattativa per Nikola Kalinic, punta della Fiorentina che piace da tempo e per il quale i dirigenti rossoneri hanno già incontrato sia l’agente Fali Ramadani che il d.s. viola Pantaleo Corvino per provare a strappare un principio di accordo. Situazione però non facile, visto che la richiesta della società toscana supera i 30 milioni di euro, cifra che invece il Milan non intende spendere, perché attratto si dalle qualità del calciatore croato, ma non fino a questo punto.

Secondo Sportitalia invece Kalinic non sarebbe mai stata una prima scelta per il Milan, che sta comunque tentando di avvicinarsi al centravanti croato per volere di Vincenzo Montella, a cui piacerebbe lavorare con un attaccante con queste caratteristiche. Eppure i rossoneri non sembrano intenzionati a spendere più di 17-18 milioni per Kalinic, in attesa di capire se vi siano le possibilità di riavvicinarsi al ‘sogno’ Andrea Belotti: il bomber del Torino resta in cima alla lista dei desideri milanisti, ma le richieste del presidente Urbano Cairo sono ancora altissime e poco inclini alla casse del club rossonero.

 

Redazione MilanLive.it