Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Molti i punti del giorno, i temi trattati e le decisioni prese e deliberate nel Consiglio d’amministrazione di ieri in quel di Casa Milan. Nonostante fossero assenti alcuni dei membri di origine cinese si è dato il via ad alcuni importanti progetti.

Come riporta in sintesi la Gazzetta dello Sport uno dei primi temi è stato quello del ‘voluntary agreement’, ovvero il tentativo di trovare un accordo preventivo con l’Uefa per non incappare nelle sanzioni legate al Fair Play Finanziario. Il Milan è stato rimandato ad ottobre ma ieri si è deciso di sottoscrivere un piano convincente entro la prossima primavera, così da essere pronti e in regola in vista della stagione 2018-2019. Altro punto trattato ha riguardato l’istituzione di Milan China: parere positivo per la creazione di questa società ad hoc che agirà in Cina per incrementare i ricavi commerciali del club derivanti dal mercato asiatico. Si è parlato anche del budget per l’iscrizione al campionato e all’Europa League.

Altro importante step è stato raccogliere tutti i documenti di onorabilità da parte del presidente Yonghong Li e inviarli alla FIGC, passando anche al vaglio della Procura di Milano e della Lega Calcio; un iter forzato e obbligatorio per tutti i club che vantano una nuova proprietà alle spalle. Entro qualche giorno la Federcalcio si pronuncerà dopo averli esaminati, ma filtra ottimismo in casa Milan, visto che il dossier inviato è apparso completo in tutte le sue forme e contenente le garanzie richieste.

 

Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it