Fiorentina, Corvino: “Kalinic incedibile, rifiutata l’offerta del Milan”

Giuseppe Marotta Pantaleo Corvino
Giuseppe Marotta e Pantaleo Corvino (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANNikola Kalinic è un obiettivo del club rossonero per rinforzare l’attacco, reparto in cui è già stato acquistato Andrè Silva e in cui si è alla ricerca di un nuovo bomber.

Difficile arrivare a top player quali Pierre-Emerick Aubameyang e Alvaro Morata, pertanto il Milan ha messo nel mirino un centravanti con esperienza in Serie A e anche in Europa League. Un 29enne con buone doti realizzative  e in grado di compiere un lavoro utile alla squadra in fase di manovra, cosa su cui Carlos Bacca è un po’ deficitario. Il suo nome non scalda il cuore dei tifosi, però la società e Vincenzo Montella lo apprezzano.

Calciomercato Milan, la Fiorentina dice ‘no’ per Kalinic

La Fiorentina ha fissato il prezzo di Kalinic a circa 30 milioni di euro, considerando la clausola da 50 inserita nel contratto e i circa 40 non incassati a gennaio, quando il giocatore rifiutò il trasferimento al Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro. Niente Cina, il croato vuole rimanere in Europa e la destinazione Milan gli è gradita.

Il club rossonero, però, non valuta più di 23-24 milioni l’ex Dnipro. Considerando denaro cash, bonus e contropartita tecnica la società non vuole svenarsi per un attaccante che ha 29 anni. Pantaleo Corvino, dirigente della Fiorentina, dopo l’incontro con Beppe Bozzo per parlare di Federco Bernardeschi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, riprese da gazzamercato.it: “Bernardeschi ci ha fatto sapere di non voler rinnovare, nonostante la Fiorentina abbia fatto al ragazzo una proposta importante (2,7 milioni a stagione). Federico alla Juventus? È un patrimonio del calcio italiano, per il suo futuro vediamo. Kalinic? Il Milan ci ha fatto una offerta, ma l’abbiamo rifiutata. Per noi è incedibile”.

Il club toscano non intende vendere il bomber croato. Non è escluso che si tratti di parole di facciata, volte a spingere Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli ad aumentare semplicemente la proposta fatta finora. Non sarebbe una novità. Anche perché la Fiorentina è forte su Giovanni Simeone del Genoa e l’accordo pare molto vicino. Ad ogni modo, il calciomercato Milan estivo prevede l’arrivo di un nuovo centravanti e se non sarà Kalinic sarà qualcun altro.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)