Home Milan News Rinnovo Donnarumma, il Milan ‘evita’ le maxi-commissioni per Raiola

Rinnovo Donnarumma, il Milan ‘evita’ le maxi-commissioni per Raiola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50
Mino Raiola
Mino Raiola (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno dei crucci su cui si è maggiormente discusso in casa Milan per quanto riguarda il rinnovo faticoso di Gianluigi Donnarumma riguarda le commissioni che il procuratore Mino Raiola avrebbe preteso in sede di trattativa.

E’ noto da tempo come l’agente Fifa italo-olandese sia tra i più scaltri e abili sia nello spostare giocatori di assoluto talento e risonanza, sia nel guadagnare sempre qualcosa in più sulle transazioni da lui eseguite. Basti pensare alla maxi-percentuale intascata dopo la cessione di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United un anno fa, con circa 20 milioni di euro destinati proprio alla commissione di Raiola. La dirigenza del Milan ha in qualche modo fatto muro in tal senso, negando una cifra sostanziosa per il lavoro dell’agente di Donnarumma, il quale secondo la Gazzetta dello Sport pare aver rinunciato.

La commissione che spetterà a Raiola sarà a cifre standard, nessun pagamento extra o sopra la media per il procuratore che però l’ha avuta vinta su altri fronti: l’ingaggio di Antonio Donnarumma, fratello maggiore di Gigio sempre sotto la sua procura, come terzo portiere del Milan con contatto da 1 milione netto all’anno. Ma anche l’inserimento di una clausola fissa sul contratto del numero 99 rossonero da circa 75 milioni di euro, una postilla che già oggi spaventa molto i tifosi rossoneri, o quanto meno coloro che conoscono un minimo gli affari di Raiola.

 

Redazione MilanLive.it