Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Continua senza sosta il lavoro del Milan per arrivare all’attaccante di spessore. I nomi sono ormai noti a tutti e, in queste ultime ore, è tornato clamorosamente in corsa Alvaro Morata, accostato concretamente ai rossoneri a inizio mercato.

La trattativa non si è concretizzata per vari motivi: il calciatore non era convinto fino in fondo, ha ricevuto le attenzioni di tanti club importanti (Chelsea e Manchester United) e l’altissima valutazione del Real Madrid. Ma è passato molto tempo e le cose sono cambiate. Probabilmente l’attaccante non è più così dubbioso sulla bontà del progetto rossonero e, nel frattempo, le squadre interessate a lui hanno cambiato obiettivi. La pista si è quindi riaperta, ma per il Milan non è per nulla semplice.

Calciomercato Milan, Belotti prima scelta di Montella

Ieri sera la Gazzetta dello Sport ha dato Morata ad un passo dal club milanista. In realtà la situazione è molto più complicata. Come riportato da Premium Sport, la trattativa per l’ex Juventus non è ancora avviata: il calciatore ha dato la sua disponibilità a trasferirsi a Milano (e rimpiange di non aver spinto la cessione nel momento clou dell’affare), ma il Real Madrid per il momento non ha intenzione di cederlo se prima non arriva un altro attaccante (Kylian Mbappé). L’intermediario Giuseppe Bozzo non è stato ancora allertato, proprio come l’agente di Morata. Insomma, è ancora tutto in alto mare.

Al primo posto nei pensieri di Vincenzo Montella al momento c’è Andrea Belotti. Secondo Premium Sport, fra i due ci sarebbero stati dei contatti telefonici e l’attaccante avrebbe comunicato al Torino l’intenzione di andar via. Il regista di questa operazione potrebbe essere ancora Alessandro Lucci, agente del tecnico rossonero e di Leonardo Bonucci. L’offerta del Milan è di 40 milioni più i cartellini di Gabriel Paletta e M’baye Niang, ma Urbano Cairo ne chiede almeno 60 cash. Anche in questo caso l’operazione è economicamente molto difficile. E resta sullo sfondo il solito Pierre-Emerick Aubameyang, pupillo di Massimiliano Mirabelli.

 

Redazione MilanLive.it