Castro (pres. Siviglia): “Bacca vuole tornare, vedremo”

Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il matrimonio fra Carlos Bacca e il Milan è finito. Vincenzo Montella, in comune accordo con la società, ha deciso di non convocarlo per le due partite contro il Craiova in Europa League.

Lo stesso tecnico ha confermato, in maniera velata, che il calciatore non fa più parte del progetto. Il problema però è che mancano offerte concrete, a parte quella del Marsiglia. I rossoneri chiedono 20 milioni (con la formula del prestito oneroso e obbligo di riscatto): una cifra che spaventa molti club interessati, ma che è idonea al valore tecnico ed economico dell’attaccante colombiano. Che, nonostante le mille difficoltà, in due anni al Milan ha segnato tanto, soprattutto nella prima stagione con Sinisa Mihajlovic. Con Montella, invece, non è mai sbocciato l’amore.

Calciomercato Milan: Bacca-Siviglia, parla Castro

Il Milan spera di ricevere l’offerta giusta in tempi brevi per incassare una buona cifra e reinvestirla per il nuovo attaccante. Bacca spera fortemente in un ritorno al Siviglia, come rivelato a Estadio Deportivo qualche giorno fa dal suo agente, Sergio Barila: “E’ noto che vuole tornare al Siviglia. Lì ha vissuto una grande esperienza, sia sportiva che personale. Vedremo se ci sarà la possibilità di tornare“. L’anno prossimo sono in programma i Mondiali in Russia, quindi il colombiano ha voglia di giocare con continuità per parteciparvi: “E’ importante giocare tanto nell’anno del Mondiale e fare una buona stagione“.

Ma un ritorno in Andalusia non è scontato. José Castro, presidente del Siviglia, a Cadena Cope ha frenato: “Sì, è vero, ho parlato con Bacca e mi ha detto che gli piacerebbe tornare. Abbiamo già preso Muriel in attacco“. Però non esclude cambi di programma in futuro: “Vedremo, se è nelle nostre possibilità potrebbe arrivare. Abbiamo fatto un sforzo significativo in questo mese, ma possono ancora esserci movimenti, in entrata e in uscita“.

 

Redazione MilanLive.it