Milan-Shkendija
Milan-Shkendija (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il primo set va al Milan, visto che il punteggio è tennistico e l’avversario è stato preso a pallettate manco fossimo agli Internazionali o a Wimbledon. Non c’è stata storia ieri a San Siro nell’incontro tra i rossoneri di Vincenzo Montella e la matricola Shkendija.

Un altro bel passo in avanti verso la maturità e la crescita anche in Europa League per il Milan, che si aspettava forse dei rivali leggermente più competitivi, invece la squadra macedone ha resistito solo 12′ prima di subire la rete di André Silva che ha aperto le danze di una serata gloriosa per la San Siro rossonera. Un 6-0 senza appello, che mostra progressi nel gioco e nella cattiveria sotto porta. Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport c’è già grande feeling sulla catena di destra sull’asse Conti-Suso, c’è un André Silva ispiratissimo in zona gol, c’è persino un Riccardo Montolivo che trova un’insperata doppietta e gli applausi di un pubblico che spesso lo ha beccato.

Una vera e propria macedonia di gol, arrivati tutti grazie ad azioni corali ed insistite. La mano di Montella si vede, è una squadra che in campo sa muoversi con dinamismo ed affondare il colpo quando serve. Di Borini ed Antonelli le altre reti della serata, che dimostrano come anche le cosiddette seconde scelte possono essere utilissime alla causa milanista. E Leonardo Bonucci? L’impressione è che il Milan abbia trovato con lui quel leader che fa già impazzire i tifosi per carisma e carattere. Tanto divario tra le due squadre, ma ciò che conta è che la squadra di casa ha vinto e convinto, un segnale importante a pochi giorni dall’inizio del campionato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it