Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ormai riceve addirittura cori personalizzati, come fosse lui il top-player del nuovo Milan. La fiducia dell’ambiente per Vincenzo Montella è a livelli altissimi, come dimostrata l’accoglienza anche ieri di San Siro al proprio tecnico e alla squadra scelta per sfidare lo Shkendija.

Il 6-0 di ieri conferma i miglioramenti del Milan, che nonostante debba far amalgamare il gruppo dello scorso anno con i tanti volti nuovi arrivati in estate appare già a buon punto, pronto per l’esordio di Crotone in campionato previsto per domenica. La Gazzetta dello Sport oggi ha raccolto le parole di Montella stesso nel post-partita, il quale ha ammesso di non volersi esaltare troppo e di sperare in conferme a breve: “Non mi aspettavo che andasse tutto così tanto bene. I ragazzi hanno reso tutto facile. Al ritorno però non dobbiamo sottovalutare la partita, ogni gara è un’opportunità per crescere e per mettere in mostra più giocatori possibili. Intanto farò di tutto per trasmettere concentrazione per domenica”.

La squadra si sta consolidando, ma non è escluso che arrivi ancora qualcosa dalla sessione di mercato estiva: “C’è da lavorare ma c’è anche tanta disponibilità dai nuovi. Sono contento di come questo gruppo sta crescendo, l’inizio è di certo promettente. I nuovi si devono ancora integrare al meglio: per ambire a grandi traguardi serve lavorare tanto. Montolivo? Anche senza fascia ha dimostrato il suo grande valore. E per Bonaventura incrociamo le dita. Incontro Mirabelli-Raiola? Mino ha tanti buoni giocatori, da Mkhitaryan a Pogba…”

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it