Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non è stato un periodo semplice per Gianluigi Donnarumma. Dopo il primo no al rinnovo di contratto con il Milan, gli sono piovuti addosso una marea di insulti sui social e non solo. Ma ha già fatto pace con i tifosi grazie agli applausi di San Siro in occasione del match contro il Craiova.

Prima del Craiova non sapevo come mi avrebbero accolto i tifosi, quando sono arrivati applausi è stata la cosa più bella“, ha detto ai microfoni di Premium Sport. Ora però è concentrato solo su questioni di campo: “Ma io sono quello di sempre, affronterò questo campionato con tranquillità e lavorando per migliorare. L’obiettivo è tornare in Champions League, speriamo di partire bene a Crotone: siamo pronti”.

La squadra è più forte rispetto a un anno fa grazie alle mosse di mercato della nuova società. Gigio si è espresso così in merito: “Sono arrivati grandissimi giocatori, non saprei scegliere chi mi ha impressionato di più. Forse Kessié, che ci sta dando una grande mano a centrocampo ora che Biglia si è fatto male, e Conti”. 

Prima di Milan-Shkendija c’è stato il discorso di Leonardo Bonucci che ha impressionato il giovane portiere: “Grandissime parole, ci vuole uniti per riportare il Milan in alto perché questa società merita obiettivi alti. Ne siamo consapevoli, sarò il primo a dare tutto per la squadra. Leo me lo aspettavo voglioso perché ho imparato a conoscerlo in Nazionale, è uno che ha voglia di affrontare grandi sfide“.

Non poteva mancare l’argomento sul rinnovo di contratto. Donnarumma spiega: “Ho ricevuto offerte importanti e le ho rifiutate tutte per amore del Milan. E’ passato un mese perché è normale avere dubbi a 18 anni davanti a un grande bivio, nessuna paura, e poi volevo prendere una decisione con tranquillità, prima ero totalmente concentrato sull’Europeo Under 21“. Infine, sulla griglia Scudetto: “Juventus, Napoli, Roma… e poi vediamo (sorride, ndr)“.

 

Redazione MilanLive.it