Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella al termine di Crotone-Milan, prima giornata di campionato Serie A 2017/2018, si è concesso ai microfoni dei giornalisti per commentare quanto avvenuto sul campo dello stadio Ezio Scida.

Queste le parole del mister rossonero ai microfoni di Premium Sport: “Il rigore del nostro vantaggio? Non mi sembra il caso di commentare anche il VAR: ci si deve abituare, ma secondo me porterà serenità in campo e fuori. Stasera mi è piaciuto molto l’approccio, al di là dell’espulsione che comunque ci ha agevolato la partita. Se vogliamo diventare una squadra vincente, però, dobbiamo crescere nella gestione perché sul 3 a 0 abbiamo preso qualche cartellino di troppo: è l’unico neo di questa partita”.

Montella ha spiegato chi lo ha stupito maggiormente: “Forse Kessié: me lo aspettavo forte, ma non così. E ha ancora margini di miglioramento. Un altro che sta crescendo è André Silva: diventerà un attaccante di grandissimo livello. Il nostro obiettivo è di migliorarci, è per questo che sono stati acquistati giocatori di livello”. 

Si parla di calciomercato e nello specifico di Nikola Kalinic: “Per una grande squadra tre attaccanti sono normali da avere. Dopo Kalinic mercato chiuso? Purtroppo chiude il 31 agosto, in futuro mi auguro possa finire prima: sono troppi due mesi di mercato.

 

Redazione MilanLive.it