Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ha fatto discutere la decisione del club rossonero di non concedere alcun proprio tesserato ai microfoni di Sky Sport nel post-partita di Crotone-Milan.

Una scelta provocata dalle dichiarazioni della giornalista e conduttrice Ilaria D’Amico, la quale aveva in precedenza dichiarato: “Se ci saranno tutte le coperture finanziarie, questa società ha fatto delle cose pazzesche. Il ‘se’ bisogna mettercelo perché sono stati talmente tanti gli investimenti che aspettiamo, poi, ovviamente, di vedere nero su bianco”. Parole che non sono piaciute alla dirigenza rossonera.

Il canale tematico Milan TV oggi spiega quella che è la posizione della società di via Aldo Rossi. Innanzitutto ci si sta avviando a fare la quinta fideiussione per l’operazione riguardante Nikola Kalinic e ciò rappresenta la prova di una solvibilità comprovata dalle banche per quanto riguarda il Milan e la sua proprietà.

Le parole della D’Amico sulle coperture finanziarie sono state ritenute basate su un atteggiamento pregiudiziale e non basate su elementi fondati. Una cultura del sospetto non supportata dai fatti. Il silenzio stampa è una misura presa unicamente per la serata di ieri sera. Il club ritiene che Sky Sport debba essere equilibrata, autorevole e precisa.

Il Milan è stanco proprio di questa cultura del sospetto, basata su imprecisioni e poca chiarezza. Sta molto seriamente e anche legalmente, senza fare casi specifici, stancando il club. Ciò non riguarda solamente Sky Sport o Ilaria D’Amico, si tratta di un concetto generale viste le varie news che trapelano e che spesso Marco Fassone deve smentire.

 

Redazione MilanLive.it