Grzegorz Krychowiak
Grzegorz Krychowiak (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN“Con Kalinic siamo arrivati a 11 acquisti, abbiamo completato una squadra”, così ha parlato Marco Fassone durante la conferenza stampa di presentazione di Kalinic.

Il termine “una squadra” utilizzato dall’a.d., anziché “la squadra”, lascia dunque spazio a nuovi possibili colpi da qui alla fine del calciomercato. In particolare al Milan potrebbe servire rinforzare il centrocampo. Il nome giusto potrebbe essere Grzegorz Krychowiak, che era tra l’altro una valida alternativa prima dell’arrivo di Lucas Biglia. Un suo acquisto potrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni.

Calciomercato Milan, tentativo per Krychowiak del PSG?

Krychowiak è ormai ai margini del PSG e Unai Emery non lo considera tra i titolari, nonostante a centrocampo la squadra parigina non sia stra-dotata, Marco Verratti escluso. La priorità del club è comunque quella di cederlo, senza però accorrere ad una minusvalenza visto che la scorsa estate venne pagato ben 33 milioni di euro.

A questo punto il Milan sarebbe sì disposto ad acquistarlo, ma chiaramente tutt’altro che intenzionato a pagare una tale cifra per un giocatore che ha gioco poco e tutt’altro che bene durante la stagione da poco trascorsa. Il prestito è sicuramente l’opzione che più farebbe comodo ai rossoneri, e di riflesso anche al PSG, in quanto darà modo numero 10 della Polonia di mettersi in vetrina e magari aumentare il suo valore.

I colleghi di Sportmediaset.it riferiscono proprio il prestito sarebbe l’unica proposta avanzata da Massimiliano Mirabelli. Se verrà inserito o meno un diritto di riscatto (impensabile un obbligo) non è ancora chiaro. Vedremo se nei prossimi giorni il Paris Saint-Germain risponderà in maniera positiva o negativa alla richiesta dei rossoneri, fermo restando che anche il Lione si sarebbe fatto avanti.

Krychowiak (classe 1990) nasce come mediano davanti la difesa e nel caso di un suo arrivo potrebbe diventare nel corso della stagione il primo sostituto di Lucas Biglia, con Riccardo Montolivo che potrebbe essere spostato da mezzala di centrocampo come già accaduto contro lo Shkendija durante la quale ha anche firmato la sua prima doppietta milanista. Dubbi invece sul futuro di Manuel Locatelli: se rimarrà dovrà giocarsi le sue chance con diversi calciatori, ma d’altro canto rimanere a Milanello gli permetterebbe di allenarsi e conoscere i segreti di grandi campioni quali Biglia o Calhanoglu, per citarne due.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it