Milan, Curva contro Niang: “Vattene, niente spazio per chi è stressato”

M'Baye Niang
M’Baye Niang (©Getty Images)

NEWS MILANM’Baye Niang è ormai ai margini della squadra rossonera, come testimoniano le non convocazioni da parte di Vincenzo Montella. A ciò si aggiunge l’auto-esclusione del giocatore, che ha presentato un certificato medico per non allenarsi per 10 giorni.

Ieri sera l’attaccante francese era comunque a San Siro per assistere a Milan-Cagliari, match valido per la seconda giornata di campionato. L’ex Caen non ha ricevuto una buona accoglienza da parte della Curva Sud Milano, la quale ha esposto uno striscione chiaro nei suoi confronti: “In questo Milan ambizioso e rinnovato non c’è spazio per chi è stressato: Niang vattene“.

Il 22enne attaccante transalpino ha fatto sapere di essere stressato dalla situazione che si è creata attorno a lui. La società rossonera vuole venderlo, però lui ha già rifiutato tre destinazioni finora. Prima il Watford, che aveva il diritto di riscattarlo dopo il prestito della scorsa stagione, e poi l’Everton. Infine lo Spartak Mosca, che ha messo sul piatto 20 milioni di euro che il Milan aveva accettato.

Niang pare avere in testa solo il Torino come possibile nuova squadra, però il club di Urbano Cairo finora non si è avvicinato agli almeno 18 milioni pretesi da Marco Fassone. Il Milan valuterà solamente offerte attorno a quella cifra, che altre pretendenti garantivano e che non è entrata nelle casse societarie perché il giocatore ha rifiutato le proposte arrivate. Potrebbe esserci la regia di Mino Raiola, agente di Niang, dietro alle prese di posizione del ragazzo.