Milan Primavera, Gattuso: “Gruppo forte. Importanti rispetto e disciplina”

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (foto acmilan.com)

Gennaro Gattuso, dopo due stagioni alla guida del Pisa tra Lega Pro e Serie B, ha accettato l’offerta del Milan per allenare la Primavera. I giovani rossoneri avranno come ‘maestro’ uno che da giocatore ha vinto tanto e può essere molto.

Domenica sera a San Siro c’è stata la presentazione della squadra e ai microfoni di Milan TV ha parlato così di quel momento: “Grande emozione, mancavo a San Siro da cinque anni. Per un attimo mi è anche venuta voglia di tornare a giocare (ride, dr), però fisicamente non ne ho più ormai”.

La sua Primavera deve fare a meno di Emanuele Torrasi, attaccante che si è infortunato: “E’ una grossa perdita. Dispiace, è il secondo crociato in due anni, lo aspetteremo. Il Milan gli è vicino“.

Sul momento della squadra dopo la partecipazione al torneo ‘Mamma Cairo’ si è così espresso: “Abbiamo giocato tanto e dobbiamo migliorare. Siamo contenti di quanto fatto finora, però serve insegnare bene come stare in campo ai ragazzi anche per quando lasceranno la Primavera. Il gruppo è forte, c’è disciplina alla base di tutto. Deve esserci rispetto tra compagni. C’è tempo per divertirsi, però lavorare a Milanello è un privilegio e serve rispetto”.

Infine Gattuso ha parlato dell’amichevole contro la Sampdoria: “Bisogna dare il massimo. Non conta il risultato, ma la mentalità e le basi calcistiche. Servono voglia e grinta nel giocare, ciò mi piace dei miei ragazzi”.