Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Domenica il Milan andrà di scena allo stadio Olimpico di Roma per sfidare la Lazio in quello che è il primo vero importante test di maturità per la squadra di Vincenzo Montella.

Finora gli avversari affrontati in partite ufficiali erano tecnicamente inferiori ai rossoneri, anche se va detto che contro il Cagliari a San Siro c’è stata sofferenza e i sardi non avrebbero rubato nulla se avessero pareggiato. Però la Lazio è una rivale di altro calibro e sfidarla in trasferta sarà un primo banco di prova per un Milan che si sta ancora formando, dopo la rivoluzione estiva provocata dal calciomercato operato dal duo Fassone-Mirabelli.

Montella ha ricevuto undici nuovi giocatori e sta cercando di integrarli all’interno del gruppo. Com’è stato ribadito più volte, il Milan deve diventare squadra e questo processo va compiuto il più in fretta possibile. La sosta per le nazionali, per quanto utile sotto alcuni punti di vista, in realtà non ha aiutato il mister dato che ben diciassette giocatori erano assenti dagli allenamenti. Tra mercoledì e giovedì i ranghi dovrebbero essere completi per preparare la delicata sfida di Roma.

Ci si aspetta una grande prestazione da parte del Milan contro la Lazio, anche se la squadra di Simone Inzaghi è forte e nella scorsa stagione lo ha dimostrato. Ha perso pedine importanti come Lucas Biglia e Keita Baldé, però rimane un gruppo molto competitivo e affrontarlo di fronte al suo pubblico sarà una sfida interessante. Conquistare i 3 punti sarebbe un passo importante per i rossoneri, anche se comunque siamo solamente a inizio stagione. Però le vittorie in questi scontri diretti danno sempre qualcosa in più. Migliorano fiducia, autostima, entusiasmo e la sensazione di aver intrapreso la giusta strada.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it