Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Ieri sera il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, attuale dirigente del Milan, è stato premiato a Rende, sua città natale in provincia di Cosenza, per meriti sportivi. Inoltre c’è stato il tempo anche per instaurare una partnership tra il club locale e il Milan stesso.

A margine della premiazione Mirabelli ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Milan del presente e del futuro ai microfoni di Premium Sport; il d.s. ha parlato in primo luogo delle scelte fatte sul mercato, molto dispendiose ma utili a far crescere il tasso tecnico della squadra: “I tifosi possono sognare, ma senza troppe illusioni perché il cammino è lungo. Sul mercato siamo soddisfatti, abbiamo raggiunto il 95% dei nostri obiettivi e non è finita qui. Rafinha? Non ci è mai interessato realmente. Il rischio di partenza dei big? No, siamo tranquilli, ci sono molti giocatori affascinati dal Milan, non ridimensioneremo la squadra”.

Il d.s. milanista ha parlato poi dell’avvio positivo di stagione, con sei vittorie su sei incontri ufficiali disputati: “Giocheremo al massimo su tutte le competizioni, anche l’Europa League è un torneo da onorare perché vincendola potremmo rientrare direttamente in Champions League. Dobbiamo avere pazienza per aprire un ciclo vincente. La squadra è ricca di elementi, giochiamo ogni tre giorni e ci sarà spazio per tutti”.

Infine la conferma sull’imminente cessione di José Sosa, ormai ad un passo dal Trabzonspor: “Siamo d’accordo con il club turco, la decisione spetta solo al ragazzo”. La giornata di oggi può essere decisiva per il passaggio del giocatore alla società turca. Operazione da 5,5-6 milioni di euro, che il Milan incasserebbe per la cessione del 32enne argentino.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it