Cristian Zapata e Neymar (©getty images)

MILAN NEWS – Considerato solo una seconda o terza scelta nel Milan, titolarissimo con la maglia della sua Nazionale. E’ la storia di Cristian Zapata, difensore classe ’87 che ancora ha molto da dare vista l’ultima prestazione.

Questa notte a Barranquilla la Colombia ha frenato il Brasile nel match di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. I verdeoro, seppur già matematicamente ammessi alla fase finale, sono passati in vantaggio con uno splendido gol di Willian, ma i padroni di casa hanno reagito e pareggiato grazie al fortissimo centravanti Radamel Falcao. Splendida la prestazione di Zapata, che ha giocato tutti i 90 minuti del match al centro della difesa colombiana al fianco di Devinson Sanchez.

Il numero 17 del Milan, che ad oggi è considerato forse il quarto centrale nelle gerarchie rossonere alle spalle di Bonucci, Musacchio e Romagnoli, ha disputato come detto una gara assolutamente positiva, facendosi notare per alcune chiusure decisive su Neymar e nel finale anche su Gabriel Jesus. Ottima forma mostrata da Zapata, che già durante la preparazione estiva con i rossoneri era stato spesso chiamato in causa rispondendo presente alle amichevoli pre-campionato e anche nelle primissime gare di Europa League.

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it