Andrea Belotti
Andrea Belotti (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Per tutta l’estate il Milan ha provato a mettere a segno un colpo importante in attacco. Il primo obiettivo è sempre stato Pierre-Emerick Aubameyang, pupillo di Massimiliano Mirabelli. Tra l’altro questa è una pista che può riaprirsi nelle prossime sessioni di mercato.

Oltre all’attaccante del Borussia Dortmund, i rossoneri hanno fatto offerte anche per altri profili. Il secondo della lista era Andrea Belotti, profilo molto gradito a Vincenzo Montella e soprattutto ai tifosi. La trattativa però non è andata in porto per le richieste molto alte del Torino: Urbano Cairo non si è mosso di un centimetro dai 100 milioni della clausola rescissoria valida per i club esteri. A queste cifre ovviamente non si è potuto fare molto.

Ma Mirabelli dei tentativi concreti li ha fatti. Più volte ha incontrato Gianluca Petrachi, direttore sportivo dei granata, per discutere di Belotti e anche di altre operazioni. Alla fine l’unico affare concluso è quello di M’baye Niang, che è passato al club piemontese nell’ultimo giorno di mercato. E il Milan ha più volte provato ad inserire il francese nella trattativa per il Gallo, ma senza successo.

A confermarlo è lo stesso Petrachi nell’intervista rilasciata a Torino Channel. Ecco la sua rivelazione: “Niang una telenovela, non è stato facile. Lui voleva venire da noi, ha anche rifiutato un’offerta della Sampdoria. Cairo mi ha dato subito l’ok. Il Milan ha cercato di inserire Belotti ma con un’offerta non congrua. Ho voluto tenere separate le due cose”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it