Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella non si aspettava certamente che Lazio-Milan finisse 4-1 all’Olimpico. Una sconfitta molto pesante per la squadra rossonera, chiamata a convincere al primo vero test di maturità stagionale.

L’allenatore campano a fine match si è così espresso ai microfoni di Sky Sport: “Domenica poco fortunata per me. Inizio importante, eravamo padroni del campo. La Lazio ha preso fiducia e abbiamo perso padronanza dei primi minuti. Dobbiamo fare di più nell’atteggiamento e nella reazione. Non abbiamo superato la prova, però siamo una squadra nuova e ci stanno alti e bassi. Serve lavorare, la squadra è buona, serve lavorare e crescere”.

Il tecnico del Milan ha spiegato perché la reazione della squadra non c’è stata o comunque è parsa timida: “Si hanno reazioni importanti quando si è un blocco unico. Ci sono giocatori che si sono allenati poco assieme. Serve trovare l’intesa. La Lazio è una squadra cinica che non ti perdona niente. Io sono pronto alla sfida e anche i ragazzi. Non avendo certezze create nel tempo, è più difficile avere reazioni da squadra. Serve lavorare e non perdere l’equilibrio. Dobbiamo arrivare davanti alla Lazio

Montella ha concluso così il suo intervento: “Prima di oggi avevamo subito solo un gol. Romagnoli è cresciuto fisicamente. Quando abbiamo preso Bonucci abbiamo pensato di poter giocare anche a tre. Ma serve tempo per provare la difesa a tre, non ne ho avuto. E’ difficile provarla contro una squadra forte come la Lazio. Turnover? Serve avere una turnazione anche in base alle caratteristiche dei giocatori, visto che si gioca ogni 3-4 giorni”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it