Immobile e Bonucci in Lazio-Milan (©getty images)

MILAN NEWS – Un k.o. così netto e amaro non se lo aspettava davvero nessuno. Il Milan si era presentato all’Olimpico con 6 punti in classifica e nessuna paura, ma all’improvviso dal vaso di Pandora ‘montelliano’ sono fuoriusciti tutti i difetti di una squadra ancora in costruzione.

La Lazio ha stravinto e stradominato l’incontro, approfittando delle leggerezze di una squadra ancora in rodaggio, ma soprattutto della domenica negativa di moltissimi elementi attesi dal primo vero scontro diretto di campionato. Un 4-1 che non ammette appelli, bensì scoperchia tutti i difetti attuali del Milan e dei suoi elementi principali.

Lazio-Milan 4-1, le pagelle del match

Come di consueto la Gazzetta dello Sport, ha pubblicato i voti e le pagelle assegnate ai calciatori del Milan scesi in campo nel match della terza giornata di campionato. Un flop praticamente totale quello rossonero, tanto che il migliore in campo diventa Gianluigi Donnarumma, con un 6 striminzito in pagella, solo perché incolpevole sulle quattro reti subite da Immobile e compagni.

Tutti bocciati gli altri, a cominciare da un Leonardo Bonucci distratto, crollato alle prime difficoltà. Voto 4 per il capitano, così come per gli impalpabili Suso e Borini e per un Calabria disastroso sulla fascia destra. Male anche Franck Kessié, che fa i movimenti giusti ma si merita il 4,5 per il fallo sciocco da rigore che apre la goleada laziale e per alcuni errori marchiani in mezzo al campo. Notizia semi-lieta il rientro di Giacomo Bonaventura, che gioca una ventina di minuti con buona intensità, facendo intendere di essere pronto al rientro da titolare.

Foto La Gazzetta dello Sport

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it