Nicolò Barella e Hakan Calhanoglu (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Acquisti internazionali, anche molto costosi, ma anima sempre italiana, se possibile rossonera. Il nuovo Milan nasce sulla falsa riga di quello del passato, un mix tra qualità estera e orgoglio puramente nazionale.

E’ per questo che il d.s. Massimiliano Mirabelli, oltre ad aver seguito ed ingaggiato vari calciatori di livello internazionale rinomati in Europa e nel mondo, non ha disdegnato anche qualche acquisto più ‘interno’, come Andrea Conti dall’Atalanta per esempio, giovane terzino dal futuro assicurato, o Franck Kessié, ivoriano di nascita ma di preparazione puramente italiana.

Calciomercato Milan, occhi sul talento sardo Barella

Il nome nuovo in tal senso per il calciomercato Milan del futuro proviene dalla Sardegna, ed è un talento contro cui la squadra rossonera si è già scontrata nelle prime giornate di questo campionato. Occhi su Nicolò Barella, centrocampista duttile e completo del Cagliari, un classe ’97 che sta facendo parlare molto bene di se’. Già lo scorso anno Barella aveva guadagnato spazio nella formazione di Massimo Rastelli, ma da questa stagione sembra essere ormai un intoccabile dell’undici sardo, sia come mezzala di centrocampo, sia come trequartista alle spalle delle due punte nel 4-3-1-2 tipico della squadra isolana.

Mirabelli segue Barella da vicino, come riporta Calciomercato.com, sempre attento a questo tipo di opportunità, anche se il prezzo del talento appena ventenne è in netta ascesa, come le sue prestazioni. Occhio però alla concorrenza: la Juventus appare ugualmente molto interessata, la Roma fino allo scorso anno era stata vicina dall’ingaggiarlo per poi lasciarlo maturare a Cagliari per un’altra stagione. Ora sta ai rossoneri fare la prima mossa e in vista della sessione di gennaio non è da escludere un tentativo concreto del Milan, che potrebbe aspettare il mercato di riparazione per completare il proprio reparto mediano, ad oggi un tantino troppo corto.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it