Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nuove dichiarazioni di Filippo Inzaghi, dopo le parole pre Lazio-Milan. L’ex allenatore rossonero, intervistato dal Corriere del Ticino, ha spaziato intorno a numerosi argomenti.

La specialità di SuperPippo nel corso della sua carriera è stata senza dubbio la Champions League. Oltre alle due vinte nel 2003 e nel 2007, tantissimi i suoi gol decisivi: oltre alla doppietta di Atene, non si può non ricordare il suo pallonetto (gol poi assegnato a Tomasson) contro l’Ajax. Relativamente alla delusione 2005 ad Istanbul, si è così espresso: “Ricordo quando il Milan perse la finale di Istanbul contro il Liverpool. Io non ero in campo, ma due anni dopo anch’io morivo dalla voglia di riprendere quella coppa. Alla Juventus può succedere la stessa cosa”. 

Paragone forzato quello di Filippo Inzaghi tra quel Milan del 2005 e la Juventus annichilita dal Real Madrid 4-1 a Cardiff. Relativamente alla prossima Champions League, che prenderà il via proprio questa sera, ha riferito: “La favorita numero uno è il Real Madrid, perché Zidane ha uno squadrone. Ma io non mi sorprenderei se alla fine vincesse il Bayern del mio vecchio maestro Carlo Ancelotti, oppure la Juventus, o ancora il Barcellona o il Chelsea. Conte è bravissimo e può ripetersi in Champions come l’anno scorso in Premier League. PSG? Non l’ho citato perché non è facile mettere insieme tanti campioni, ma in teoria anche il PSG ha le qualità per vincere. Tutto dipende appunto dall’equilibrio che deve trovare Emery”. 

Infine sull’addio alla Juve di Leonardo Bonucci e sulla possibilità che i bianconeri possano subire la sua partenza: “Bonucci era importante, ma la Juventus ha preso Höwedes per la difesa e soprattutto ha grandi giocatori per l’attacco, perché Douglas Costa e Bernardeschi saranno utilissimi in Champions. E poi, dopo aver perso malamente la finale contro il Real Madrid, la Juventus avrà una voglia pazzesca di rivincita. Già stasera contro il Barcellona si capirà subito se la Juventus si è scrollata di dosso, a livello psicologico, il trauma della sconfitta di Cardiff”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it