Simone Inzaghi
Simone Inzaghi (©Getty Images)

MILAN NEWS – E’ l’allenatore del momento, colui che nel giro di un mese ha prima strappato la Supercoppa Italiana alla Juventus campione d’Italia e poi frenato la corsa del Milan italo-cinese rendendolo improvvisamente vulnerabile.

Simone Inzaghi sta vivendo un momento d’oro sulla panchina della Lazio, avendo cominciato alla grande la stagione e meritando gli encomi del mondo del calcio in generale. Ieri il mister laziale, ospite alla trasmissione Tiki-Taka, è tornato a parlare della sfida vinta 4-1 sul Milan: “Domenica abbiamo fatto un’ottima partita, interpretata molto bene. Siamo agli inizi, ma aver vinto in questo modo con il Milan fa ben sperare. Quando ci hanno detto del rischio di un rinvio, mi sono dispiaciuto perché sapevo che avremmo fatto una grande partita. Onore ai ragazzi, che hanno già battuto il Milan e la Juventus”.

Un cruccio però ancora da superare è la partenza di Lucas Biglia, il suo ex capitano finito al Milan in estate. Inzaghi ha fatto capire di essere molto legato all’argentino: “Del Milan non prenderei nessuno, mi sarei solo tenuto Biglia perché con Leiva avrei avuto due top player nello stesso ruolo”. Il regista classe ’86 domenica ha evidentemente risentito della sfida da ex di turno, giocando sotto tono contro i suoi vecchi compagni.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it