André Silva in gol (©getty images)

MILAN NEWS – In un solo colpo è diventato il capocannoniere stagionale del Milan, giocando in realtà soltanto le gare di Europa League tra turni preliminari e fase a gironi. André Silva ha dimostrato di essere un cecchino implacabile e sottovalutato.

Ieri il Milan si aspettava risposte confortanti dal tandem inedito André Silva-Kalinic, ricevendo in particolare ottimi responsi dal portoghese, uomo d’area di rigore che ama muoversi in profondità. Tre tiri e tre reti per l’ex Porto che ha un ottimo feeling con le competizioni europee ed è già a 5 centri complessivi da quando gioca con la maglia del Milan. Ora va chiesto a Vincenzo Montella il motivo delle sue esclusioni in campionato, visti i soli 29′ disputati nelle prime tre giornate (per lui solo uno spezzone a Crotone da subentrato).

La risposta del tecnico potrebbe essere che da quelle parti ha transitato un certo Patrick Cutrone, intoccabile fino a qualche giorno fa vista la sua media realizzativa da top player. Ma Silva merita spazio e considerazione, il suo adattamento al 3-5-2 provato ieri è apparso immediato e il feeling con Kalinic crescerà di partita dopo partita. Intanto il Milan si gode un numero 9 vero, presente in area avversaria e infallibile sotto porta come già dimostrato contro lo Shkendija. Al portoghese non resta che conquistare la Serie A e prendersi di diritto l’appellativo, come scritto oggi dalla Gazzetta dello Sport, di AS9.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it